Music Linker

Registrati o Entra :
Dall' Editoriale dell' 08/11/2010

"Manifesto da Milano

Di recente, non so perchè, vanno di moda le canzoni a tema milanese.
Sarà perchè Milano odia, Mi ami o forse perchè Mil ano.
Oggi qui è una giornata livida.

La musica underground sembra avere trovato una sua personale impostazione nuova, del tutto anarchica e a me pare che il più debole finisca sempre per soccombere. I ciddì non esistono più, nessun supporto è più vendibile perchè la rete pesca tutto gratuitamente. Il che è positivo, libero per carità e lode, ma al suonatore non rimane modo di autofinanziarsi e i soli che ascoltiamo perfino nei supermarket sono i soliti faccioni cartonati buoni per Mtv.
Allora non potendo diventare famosi ed invidiando i cantanti senza cognomi lanciati da MariaDeFilippi si ricorre ad una più circoscritta e selvaggia legislazione. La giungla dei ticket: se mi porti tot persone ti dò cinquanta sacchi; un free-drink omaggio ogni sette biondazze che mi porti; se passi giornate a cliccare sul mio bunner vi faccio suonare penultimi; se ti iscrivi al mio booking e mi giri le mail prometto quotidianamente di rompere il cazzo ai tuoi amici con inviti assurdi su facebook per venire in quel fetido locale. Suono musica Indie e me la tiro, ho un agenzia musicale e una matrimoniale, ma non ho mai meditato sul significato della parola indipendente.
I pochi dinosauri saggi così si estinguono, i giovani leoncini rimanono pecore e il campo è lasciato alle solite iene fameliche che riconosco solo ora, ma ho come l'impressione esistano come l'uomo dai tempi dei tempi. Vinceranno loro probabilmente, anzi ne sono sicuro.
Oggi a Milano è proprio una giornata grigia, gravida di pioggia.
Ho letto con interesse tempo fa ricostruzioni storico politiche che volevano Milano come la città corrispettiva di Parigi per importanza innovativa in Italia. Dettare nuovi tempi, svolte, cambiamenti di rotta io effettivamente penso che spetti a Milano darci nuova linfa.
Nei nostri posti la nuova linfa siamo noi, è chiaro, non ci si può non mettere in gioco. Per non ridere più di barzellette razziste, per non sghignazzare più di chi si vanta di non leggere, per non trattare le donne come puttane, per riavere qualche regola che permetta a tutti di giocare onestamente, per sudare meritatamente pagnotte e per strimpellare note buone come sante cicale e non solo come viscidi ragni.
Non so chi mi legga, ma gradirei lo facessimo tutti, perchè anche la musica possa giocare la sua parte.

Io ripudio i poeti imprenditori: MusicLinker è un sito gratuito, è volontariato, è passione, si sostiene e si sosterrà con le energie di chi lo manda avanti e con i finanziamenti di chi vorrà aiutarlo a crescere e a rimanere in vita.

Non si vive solo di aria, lo so, tanto più che lo smog qui impera. Ma ora nonostante piova a dirotto si intravede una luce di un sole pallido in arrivo."

Devi essere loggato per inserire commenti su questo sito - Per favore loggati se sei registrato, oppure premi qui per registrarti

Top videos

The Art The:rapy - I'll Never See You Again
The Art The:rapy - I'll Never See You Again 1364
The Art The:rapy: Nothing To Fear
The Art The:rapy: Nothing To Fear 1158
The Art The:rapy: In Un Battito D'Ali
The Art The:rapy: In Un Battito D'Ali 924
The Art The:rapy - Crowdfunding Campaign!!!
The Art The:rapy - Crowdfunding Campaign!!! 619